DOMENICA, Dicembre 05, 2021

Juniores: Sfuma il sogno giallorosso

Praia e Sambiase, già nella gara di andata, si erano distinte per aver dato vita ad una tra le migliori giornate di calcio e di sport vissute sui campi dilettantistici della Calabria nell'ultima stagione.
Allora gli alto-tirrenici, tra le mura amiche, riuscirono ad imporsi per due reti ad una sui lametini.
Forse si scontrarono due tra le migliori squadre del Campionato Juniores.
L'abbinamento previsto dal regolamento per la fase regionale della stagione le aveva messe contro in semifinale, ma una era di troppo ed oggi bisognava mettercela tutta per superare l'avversario e realizzare il sogno.
Entrambe hanno affrontato la gara con rispetto, ma senza alcun timore riverenziale, almeno all'inizio...
Entrambe hanno lottato per prevalere, ma senza oltraggiare più di tanto le leggi della correttezza sportiva.
A testimonianza della totale assenza di astio quel fair play che nel finale consigliava ai giallorossi di abbandonare l'azione di gioco per consentire l'ingresso dei sanitari praiesi in campo.
La cronaca dell'incontro ha viaggiato sin da subito su ritmi sostenuti e dopo aver visto i giallorossi fallire con Scarpino, Quirini, Rotundo, Coscarelli e Rocca per più volte l'occasione del vantaggio, sia per merito di un buon Arilli, che ben ha saputo salvaguardare la propria porta, sia per loro imprecisione, ha dovuto, prima, constatare il vantaggio dei biancoazzurri firmato Buglione e poi registrarne il raddoppio ad opera di Zanchi.
Un inatteso 0 - 2 che, comunque, non spegneva la fiamma della speranza della rimonta giallorossa, nonostante in molti ormai sembravano convinti che tutto fosse perso.
Ed infatti prima del rientro negli spogliatoi è Rocca a suonare la carica accorciando le distanze per i giallorossi.
Dopo il tè, continua l'assedio giallorosso alla porta di Arilli: ed è di nuovo Rocca a scardinarla quando, raccolto un passaggio filtrante di Rizzardi, scarica un bolide all'incrocio lontano per il pareggio del Sambiase.
La tensione sale ed a farne le spese per primi sono un giocatore del Praia e l'autore dei due gol giallorossi, Rocca, che l'arbitro manda anzitempo sotto la doccia dove pochi minuti dopo farà loro compagnia un nervoso Palermo.
Ma il Sambiase, seppure in 9, non è ancora domo e persiste nell'assedio alla tre quarti ospite; vano ogni tentativo del tecnico biancoazzurro di stringere le maglie della sua difesa: Angilletti fa partire molti lanci che un Coscarelli, in versione "torre", spizzica per Rizzardi, il Praia riesce fino a quel momento a limitare i danni.
I lametini premono e con il nuovo entrato Minieri trovano una punizione dal limite che Rizzardi magistralmente trasforma in rete per il vantaggio giallorosso.
Non basta: il Sambiase per qualificarsi ha bisogno di segnare almeno un'altra rete.
E se la paura fa novanta, nel finale sono brividi per gli alto-tirrenici quando, su un corner dei padroni di casa, Arilli placca in area di rigore Coscarelli, ma il direttore di gara, sig. Meduri di Reggio Calabria, lascia correre e lascia sfumare il sogno giallorosso.
Il Praia del presidente Massara approda, così, alla finalissima regionale, dove troverà un Siderno che, dopo aver battuto per 5 reti a 0 il Bagaladi nella gara di andata, ha pareggiato 1 - 1 in quella di ritorno.
Al "Gianni Renda" per il Sambiase, quindi, l'amara conclusione di un'esperienza di per sè eccezionale, anche se la conclusione finale farà certamente riflettere.
Nessun processo, per carità, in casa giallorossa. Il risultato è di assoluto valore.
Ma rimpianti sì, quelli non possono mancare, soprattutto per non aver potuto godere di una rosa al completo in un periodo importante della stagione.
Il rammarico per quello che poteva essere e non è stato, viene sintetizzato dalle parole del presidente Salvatore Mazzei, che racchiude lo stato d'animo di tutto l'ambiente: "Siamo dispiaciuti, è inutile negarlo. Soprattutto per come era andato lo svolgersi di un incontro, che, non solo ci aveva rimesso in carreggiata, ma ci aveva dato anche un certo vantaggio, una certa forza sul valido avversario, al quale facciamo i complimenti e gli auguri per il prosieguo. I nostri ragazzi, col passare dei minuti, avranno avvertito eccessivamente la tensione dovuta all'importanza della posta in palio e, probabilmente, qualcuno non ha retto allo stress. Non siamo riusciti ad apporre quel sigillo finale alla gara quando sembrava che la qualificazione fosse a portata di mano. Ad ogni modo, ringraziamo tutti per averci riportato tra le prime quattro squadre a livello regionale. Sappiamo che riconfermarsi sarà difficile, ma ci riproveremo tentando di migliorarci. I nostri ragazzi sono stati comunque protagonisti di un'esperienza che li aiuterà a crescere".
Nell'ambiente giallorosso resta l'amaro in bocca per l'occasione sfumata, per quel sogno inseguito ed accarezzato a cui, nonostante le precarie condizioni della rosa, in molti ancora credevano.
Ed in questo sogno ci hanno creduto fino all'ultimo quelle maglie giallorosse che in campo hanno lottato con caparbietà e determinazione su ogni pallone e che un buon Arilli, la sfortuna ed una non lineare condotta arbitrale hanno impedito loro di raggiungere l'obbiettivo finale.
Tuttavia, quello raggiunto è, comunque, un ottimo traguardo e di questo la tifoseria giallorossa ringrazia tutti, giocatori, mister, magazziniere, dirigenza, presidente...
E speranzosi di aver contribuito, seppur in minima parte, a questo successo, li ringrazia per i bei pomeriggi di calcio e per le forti emozioni regalategli, per aver fatto loro rispolverare emozioni che da lungo tempo non si provavano per una gara Juniores.
Grazie GialloRossi!!!
Ad maiora semper...

Sambiase Lamezia Calcio società calcistica di Lamezia Terme

A.S.D. Sambiase 1962 squadra di calcio di Lamezia Terme