SABATO, Novembre 27, 2021

La lunga attesa è finita. Dopo 19 anni il Sambiase torna in Serie D.

Piangono, si abbracciano, si stringono. Poi si riabbracciano e tornano a piangere.
E, intanto, sulle note dei Queen scorrono le parole di un Freddie Mercury che pare aver vissuto la storia giallorossa: We are the champions... Noi siamo i campioni....



Ho saldato il mio debito giorno per giorno
Ho scontato la mia pena,
ma non ho commesso alcun crimine
E di grossi sbagli
ne ho commessi pochi
Ho avuto la mia manciata di sabbia
tirata in faccia
Ma ce l'ho fatta
Noi siamo i campioni, amici miei
e continueremo a combattere
fino alla fine.

Piangono, cantano e ballano e sono tutti bellissimi.
Il “L. Razza” per un giorno è giallorosso. È meraviglioso, coloratissimo.
La gioia del momento è indescrivibile, indimenticabile, impensabile.
A venticinque anni di distanza dalla prima ed indimenticabile impresa, il Sambiase ed i sambiasini tornano ad assaggiare il dolce sapore della Serie D.
Il 19 aprile 2009 rimarrà una giornata indimenticabile per i tifosi del Sambiase.



Tutti ci credevano, ma ora lo confermano anche i numeri.
Al 90°, quando a Vibo era ormai giunta da Scalea la notizia della sconfitta del Bagaladi e con il Sambiase in vantaggio sulla Bovalinese grazie alla rete di Davide Cassaro, il sig. Marchese di Cosenza lascia partire il triplice fischio finale e scoppia così la festa in campo ed in tribuna con i tifosi impazziti per il raggiungimento della Serie D.
Ora si può festeggiare davvero. Sfogarsi un pò. E anche sfondare gli argini di un entusiasmo per scelta tenuto silente.
È un tripudio di bandiere giallorosse. In campo i giocatori con un lungo tuffo raggiungono sotto la tribuna i loro sostenitori. E inizia a volare di tutto. Maglie, pantaloncini, calzettoni, scarpe, tutto lanciato in tribuna.
I beniamini giallorossi restano in mutande e con la maglia che saluta il traguardo raggiunto: “D… Mai più prigionieri di un sogno!”.
In tribuna i tifosi giallorossi ringraziano al grido di “Serie D, Serie D, ce ne andiamo ce ne andiamo ce ne andiamo in Serie D!”. Il coro che ha risuonato per tutta la stagione, infatti, era ieri sulle bocche di tutti i sambiasini che hanno gremito lo stadio “Lugi Razza” di Vibo Valentia.
La festa per Staffa e compagni poi si sposta negli spogliatoi. Qui si canta, si balla e si buttano i dirigenti sotto la doccia. E quando arriva il momento delle interviste, puntuali arrivano anche i secchi d' acqua…
E dal capoluogo vibonese la festa si trasferisce a Lamezia Terme. La città è invasa dalla grande gioia dei tifosi giallorossi che hanno riempito le vie del centro inscenando caroselli d’auto e cori verso i propri beniamini.
E il cerimoniale raggiunge uno dei momenti più alti quando in Piazza Fiorentino, come da rituale, la sciarpa giallorossa viene annodata al collo di San Francesco di Paola tra le lacrime dei presenti.
Dopo pochi minuti il pullman della squadra giallorossa entra in città i tifosi gli vanno incontro già in via Eroi di Sapri. Il traffico è bloccato. Paralizzato. La squadra è bloccata, ma resiste all’interno del pullman. Si raggiunge l’accordo con i tifosi che scortano il pullman fino in piazza Diaz.
Qualcuno parla di Circo Massimo e quando il Gladiatore Sirio De Luca e compagni fanno la propria comparsa è l’apoteosi!
Lamezia diventa l'epicentro di quella che è la vera passione calcistica. La gioia dei tifosi è indescrivibile...
La città è impazzita, si è trasformata. Sembra d'essere a Rio De Janeiro. ll carnevale però qui è tutto giallorosso. Baci e abbracci. Birra e champagne. Autografi e bandiere…
Nemmeno un’ora ed è già il turno dei clacson e dei caroselli. Il popolo dei motorini sale in sella con le trombe.
La prima tappa è la casa del presidente Mazzei. Cori a squarciagola. Poi in giro per tutta la città fino a tarda notte.
Il sogno è realtà. Lamezia Terme si gode il grande traguardo.
Un'emozione unica che rimarrà per sempre nel cuore di ognuno di noi.



Nota:

Lotteria
“Sambiase 1962 - Vincere è un gioco…”
Edizione anno 2009
L'A.S.D. Sambiase 1962 comunica che il biglietto vincente la Toyota Aygo per la Lotteria “Sambiase 1962 - Vincere è un gioco…” è l''H 44' (Serie H Numero 44). 
Il premio dovrà essere ritirato improrogabilmente entro e non oltre 30 (trenta) giorni dall'estrazione avvenuto il 18 aprile 2009.
Auguri!

Sambiase Lamezia Calcio società calcistica di Lamezia Terme

A.S.D. Sambiase 1962 squadra di calcio di Lamezia Terme