DOMENICA, Dicembre 15, 2019

Live Match di un Lametino a Caserta

La cronaca minuto per minuto di "un pomeriggio sempre bello" vissuto dall'amico Saverio Critelli, un lametino in terra campana:
Le radici non si dimenticano…. e la presenza nella mia regione adottiva di una squadra della mia “CITTA” non passa inosservata.
La domenica inizia come tante altre ma all’avvicinarsi dell’ora della gara la tensione comincia a farsi sentire.
13.00 : sono già in stazione a Napoli Centrale anche se l’orario di partenza del treno che mi porterà a Caserta è alle 13.20. Partenza puntuale, ed arrivo in anticipo ale 14.00.
14.05 : Mi avvio verso lo stadio ed ecco la prima sorpresa : si ferma una macchina e mi fa : “Dov’è lo stadio?” ed io “Sempre diritto … Vado pure io là, mi date uno strappo?”.Sono in cinque nella macchina, ripartono ma un passeggero si affaccia e grida alla macchina che sta dietro : “Viene allo stadio.. Fallo Salire!” La seconda macchina si ferma e salgo a bordo. Mi presento , ci presentiamo, ma quasi non credono alle mie parole. Tensione che sale, fibrillazione a mille. Arriviamo allo stadio, dobbiamo girare dalla parte opposta verso il settore ospite. Arriviamo davanti all’ingresso del settore ospiti. Sono le 14.15 e c’è già il primo gruppetto di Sostenitori. I pulman devono ancora arrivare.
14.20 : Vado a ritirare il mio pass e mi avvio verso la tribuna stampa, ancora desolatamente vuota.
14.25 : Le squadre entrano in campo : il Sambiase si riscalda a sinistra dalla tribuna centrale sotto la Curva che piano piano si sta riempiendo .
14.30 : Compaiono due striscioni. Quelli della Casertana espongono un “Resistiamo, non molliamo”; nella curva giallorosa un “Sessantadue volte grazie”, quanti sono i punti in classifica finale.
14.42 : Deve essere arrivato anche l’ultimo dei 400 tifosi del Sambiase perché si alza forte l’urlo … Quelli della Casertana ancora non gridano
14.45 : le squadre – richiamate anche dalla terna arbitrale – rientrano negli spogliatoi. Tutti i giocatori, tranne due.
14.48 : Toni Lio ed Andreoli rientrano per ultimi. Il capitano ha provato il suo sinistro dal limite due volte (presagio?) : uno si stampa sulla traversa ; il secondo si piazza all’incrocio
14.50 : Le squadre sono negli spogliatoi, l’atmosfera sempre surreale. Nessuno fiata, risuona la voce di Albano che canta “Amanda è Libera”
“Amanda è libera piena di fantasia
Sembra più piccola degli anni che lei ha
Curva come una virgola di una frase a metà
Occhi che sognano giorni di libertà
Una speranza che sembra un'eternità
Branco di uomini ricchi d' infamità
Promesse solite che Amanda non sa
Amanda è libera come una rondine
Sopra le nuvole della sua ingeniutà
Amanda è libera, serena e fragile
Ora può ridere, è giusto alla sua età...
Ora può vivere nella nuova realtà “
Presagio di un pomeriggio che sarà?
14.59 : Le mascotte sono schierate al centro del campo per accogliere le squadre. La gente aumenta ma alla fine deludente la presenza dei casertani. Seicento gli ultrà, trecento in tribuna per 1236 biglietti venduti complessivamente.
15.00 Squadre in campo e speaker che annuncia le formazioni. Prima però un polemico ringraziamento a chi (istituzioni, sponsor), seppur invitati, non hanno inteso sposare la causa della Casertana Calcio.
15.03 : Il Sambiase nella tradizionale maglia nera con bande giallorosse, la Casertana in maglia bianca con banda rossoblu. Batte il calcio d’inizio il Sambiase con Lio che tenta la sorpresa ma senza forza.
15.06 : Squadre contratte : il Sambiase più della Casertana. Prime polemiche per Sposato a terra e con la Casertana che non mette fuori. Mascaro recupera il pallone e consente le cure del caso.
15.10 : siamo al 7’ ed Esposito se ne va sulla fascia destra. Supera un paio di difensori e mette al centro un pallone che Giglio non ha difficoltà a mettere in rete.Gelo nella curva giallorosa.
15.14 : Lio comincia a prendere a mira ma il suo calcio di punizione è alto . La squadra sembra accusare il colpo.
15.15 : Ritrova coraggio l’undici di Erra : Martello ci prova dal limite con il portiere Salerno che fa correre il primo brivido ai suoi tifosi. L’impressione è che la difesa dei padroni di casa sia abbastanza ballerina e soprattutto con scarsa copertura a centrocampo.
15.16 : il Sambiase si avvicina di più all’area. Batte il primo calcio d’angolo della gara (alla fine saranno cinque a cinque a testimonianza che il Sambiase si è giocato la gara fino in fondo).
15.17: calcio di punizione di Corsale. Attento e bravo Andreoli. Il cronista di una Tv privata vicino al nostro box della tribuna stampa inizia a chiamare a raccolta i tifosi per la finale con la Forza e Coraggio (un po’ presto : annotiamo).
15.21 : al 21’ ecco finalmente il Sambiase che ci piace. Va sulla fascia Curcio ed il portiere – pur con difficoltà riesce ad anticipare Mandarano.
15.26 : ancora il Sambiase pronto alla deviazione sotto misura. Un difensore in angolo.
15.29 : al 26’ Lio pesca Mandarano che parte in progressione. Poco dentro l’area viene messo giù da Parisi. Calcio di rigore netto , i casertani nemmeno protestano, Lio si aggiusta la palla. Pallone alla sua destra, portiere a sinistra. Il pareggio è cosa fatta. Compare la bavetta sotto la maglia per dedicare il gol alla figlioletta da poco venuta a far crescere la famiglia.
15.30 : Si smarca bene Sposato, ma forse pretende troppo e sciupa una favorevole occasione.
15.32 : Brivido sotto la curva giallorossa. Battuta dal limite di Tufano, Andreoli non trattiene, ancora Giglio pronto a ribattere in gol. Ma è alzata la bandierina di Menicocci di Albano Laziale!
15.37 : al 34’ è il momento della storia! (si dirà dopo!). Calcio di punizione dai venticinque metri. Lio carica il magico sinistro (ricordate la prova fatta nel pre-partita?) e la palla scheggia la traversa toccata dal portiere. Rimane lì e sulla ribattuta Sposato spinge in gol. Il Sambiase è in vantaggio! Quando si sogni si avverano!
15.40 : Si accenda una mischia a centrocampo. La Casertana è nervosa assai, il Sambiase non deve cadere nella trappola.
15.45 : la Casertana reclama per un fallo di mano di Mascaro in area. Ma è evidente il fallo di Sarli. Il romano Martinelli vede più che bene. Strepitosa intanto la marcatura di Mascaro su Sarli.
15.49 : il Sambiase sembra allargare le maglie. Tufano trova spazio ma non la porta.
15.50 : Andriani e Bocchetti fanno scintille sotto la panchina giallorosa. Non bisogna reagire.
15.51 : Squadre al riposo ed in sala stampa si inizia a sottolineare la buona predisposizione del Sambiase ed anche l’enorme difficoltà della Casertana che non riesce a dettare il gioco.
16.04 : Le squadre rientrano in campo con un solo cambio. Forse Grassadonia vuole ridare più equilibrio a centrocampo visto che nel primo tempo spesso la squadra campana è apparsa senza filtro a centrocampo, dove il Sambiase invece graffiava e mordeva palloni ed avversari.
16.05 : Si parte con la convinzione che la Casertana non è il diavolo che si voleva dipingere.
16.08 : solo adesso il primo calcio d’angolo per i padroni di casa.
16.10 : Toni Lio ci prova da tutte le posizioni. Batte da destra a rientrare. Questa volta il portiere smanaccia in angolo.
16.11 : Anche Andreoli : smanaccia un cross proveniente da destra dando sicurezza a tutto il reparto.
16.12 : Mandarano se ne va e porge a Sposato che però sciupa malamente.
16.17 : è il momento decisivo della gara. La Casertana spinge, il Sambiase stenta a ripartire. Il pallone sembra scottare nei piedi di tutti. Lio riesce a dare tranquillità. Mandarano difende e sgomita e tiene alta la squadra.
16.28 : Lio viene ammonito per un fallo a centrocampo inteso a frenare una ripartenza pericolosa. Intelligente
16.29 : Andreoli blinda il risultato. Vola a deviare in angolo un calcio di punizione di Corsale.
16.32 : Entra Mercuri al posto di Curcio che saluta il pubblico da centrocampo
16.38 : Clamoroso : la Casertana va in contropiede. Storico Morelli a recuperare su un avversario lanciato a rete da solo
16.39 : la stanchezza si fa sentire. Martello e De Pantis accusano crampi. Quel telecronista citato prima cambia opinione : la doccia fredda del Sambiase ha steso la Casertana.
16..46: episodio sul quale recriminano alla fine un pò tutti. Cross dalla sinistra, colpo di testa e Andreoli ribatte con difficoltà. L’assistente Gugliemi da Albano Laziale rimane fermo, l’arbitro fa continuare. Dalla nostra postazione vediamo Andreoli attaccato al palo. Anche la fotografia che compare negli spogliatoi ( e che probabilmente è già in internet) conferma la nostra impressione. Pallone che non è entrato totalmente.
16.48 : Nella azione successiva Sarli protesta e viene espulso
16.49 : esce Lio sostituito da Marchio. Anche il capitano pensa ai tifosi ed uscendo li applaude.
16.49 : Sambiase in attacco. Mandarano costringe in angolo. Ma i giocatori ormai sono convinti di avercela fatta.
16.52: gli ultimi due minuti sono un torello. Pallone all’altezza della bandierina con i difensori della Casertana che non riescono ad intervenire.
16.53 :Martinelli fischia la fine. Il Sambiase conquista la storia e la finale dei Play off del girone I.
16.54 : tutta la squadra va a festeggiare sotto la curva . Tutti sono pazzi di gioia.
17.10 : Negli Spogliatoi il team giallorosso è in festa. Contenuta e rispettosa degli avversari.
17.15 : Erra risponde ai cronisti che gli fanno i complimenti. Le sue parole sono già in rete. A noi ha fatto impressione qualche frase : “Ci siamo giocate benissimo le poche armi che avevamo a nostra disposizione contro una squadra forte e così faremo domenica a Benevento: Siamo felici di aver dato questa grossa gioia ad una città che in questi giorni è stata letteralmente presa da questo avvenimento. Grazie a tutti”
17.30 : Lasciamo lo stadio dopo aver salutato Toni Lio (“Mi piace, continuo a divertirmi e penso che il risultato alla fine sia giusto”) e tutti i protagonisti. Nei loro occhi la felicità per una grossa impresa. E soprattutto la voglia di continuare a stupire.
19.30 : rientriamo a casa, andiamo a compiere il dovere civico di elettori ed eccoci pronti a raccontare le sensazioni. E’ sempre bella la vittoria di una squadra della tua città. E’ sempre bello vedere i tuoi concittadini essere inebriati dalla gioia di un successo. E’ sempre bello continuare a sognare!

 

Sambiase Lamezia Calcio società calcistica di Lamezia Terme

A.S.D. Sambiase 1962 squadra di calcio di Lamezia Terme